GUSTI E SAPORI DEL LAGO DI GARDA: VERONA NOIR, LE VALLI DELL’ALTO LAGO E LA VIA DEL BARDOLINO



Scarica la Brochure del viaggio GUSTI E SAPORI DEL LAGO DI GARDA: VERONA NOIR, LE VALLI DELL’ALTO LAGO E LA VIA DEL BARDOLINO

Primo Giorno: PARTENZA – VERONA NOIR
Ritrovo dei partecipanti secondo orario e luogo convenuto e partenza dalla propria località in Bus G.T. per la Lombardia. Sosta lungo il percorso. Arrivo in hotel, sistemazione nelle camere e pranzo. Nel pomeriggio visita guidata (solo esterni) di Verona – Tour Noir. Un tour sulle tracce di sanguinosi fatti storici svoltisi negli angoli più suggestivi di Verona. La vita quotidiana, apparentemente tranquilla, nasconde truci segreti davvero sconvolgenti. Il tour prevede la visita ai monumenti più suggestivi della città segnati da episodi di sangue, sofferenza e tradimento: l’Arena di Verona, in cui vennero bruciati centinaia di eretici, le sponde del fiume Adige, luogo di partenza di barche colme di appestati diretti al lazzaretto, la maestosa Chiesa di San Fermo, sede principale della corte dell’Inquisizione in cui ancora oggi riecheggiano le grida dei condannati a morte sottoposti ad atroci torture, Castel San Pietro, depositario della triste storia di Rosmunda, costretta a bere dal calice realizzato con il teschio del padre. Il tour ci riporterà nei tempi passati, quando nessuno osava uscire di casa la sera, se non preceduto da un servo munito di una lanterna… Al termine della visita degustazione di vino presso alcune suggestive cantine o osterie scaligere. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

Secondo Giorno: LA VAL SABBIA E LA VALLE DEL CHIESE
Colazione in hotel. Intera giornata dedicata all’escursione guidata in Val Sabbia e nella Valle del Chiese. La prima sosta sarà Bagolino, conosciuto per il suo carnevale ma soprattutto per il formaggio Bagòss, aromatizzato allo zafferano. Visita alla Chiesa di San Giorgio, l’imponente “cattedrale di montagna” di Bagolino e agli antichi locali di stagionatura del formaggio Bagòss e passeggiata tra le stradine e i viottoli pittoreschi dei quartieri Cavril e Osnà. Visita e degustazione presso una “Casera” dove assisteremo al taglio della cagliata e al passaggio con lo spino. Superato il fiume Chiese a Ponte Caffaro, entreremo in Trentino per fermarci al paese di Storo. Gli antichi rioni del paese sono caratterizzati da elemeni tipici come murali, corti e ballatoi, intersecanti pittoresche stradine selciate, androni, piazze con fontane di granito. Da visitare la chiesa di San Floriano, del 1199 con un antico organo e tele preziose del Romanino, e la chiesa di San Lorenzo, del XV secolo, con affreschi del Baschenis. Visita al moderno mulino che produce la famosa farina gialla. Trasferimento e visita al Museo delle Palafitte di Molina di Ledro: nasce negli anni ’70 come sezione tematica del Museo Tridentino di Scienza Naturali per rendere pubblica una selezione dei reperti provenienti dall’adiacente zona archeologica. Oggetti di vita quotidiana di 4000 anni fa sono esposti, sullo sfondo dei resti dell’antico villaggio palafitticolo, in modo da rendere comprensibile la vita durante l’Età del Bronzo. Dal 2006 il Museo dispone di un villaggio palafitticolo, che costituisce la scenografia più adatta alla simulazione della preistoria a scopo didattico e divulgativo. Con questa struttura è possibile stimolare la capacità critica dei visitatori, che possono attuare un confronto (attualmente unico a livello di arco alpino italiano) fra le conoscenze scientifiche desunte dalla visita dei reperti conservati nel Museo, le sensazioni e le emozioni scaturite dal trovarsi al cospetto del “vero” sito preistorico e infine la possibilità di vedere ed esplorare nella rappresentazione a scala reale un modello ricostruito di palafitta preistorica. Il villaggio è situato nel prato antistante il Museo. Una piattaforma lignea a sbalzo sull’alveo del torrente Ponale sostiene le capanne, due di dimensioni contenute (3x6m), una più grande (5x8m); sono stati adottati i criteri costruttivi posti in atto presso altri centri palafitticoli alpini (come, per esempio, Unterhuldingen, sul Lago di Costanza), avendo presenti i recenti studi sia sulle strutture palafitticole di Ledro sia su quelle del vicino insediamento di Fiavé. Pranzo in ristorante in corso di escursione. In serata rientro in hotel, cena e pernottamento.

Terzo Giorno: SIRMIONE – LA NAVIGAZIONE SUL LAGO DI GARDA E LA VIA DEL VINO BARDOLINO
Pensione completa in hotel. In mattinata visita guidata (solo esterni) di Sirmione: al tempo dei romani una stazione di sosta della via Gallica e nel tardo Medioevo, sotto il dominio di Verona, importante piazzaforte scaligera come dimostra la costruzione del Castello Scaligero, edificato tra il 1277 e il 1278, nel punto più stretto della penisola. Sulla punta del promontorio della penisola, si ritrova invece la più ampia ed importante villa signorile romana dell’Italia Settentrionale, detta le “Grotte di Catullo” (VISITA FACOLTATIVA), edificata tra il I sec. a.C. ed il I sec. d.C. La grande abitazione è così chiamata perché il veneziano Marin Sanudo (1466-1536), visitando Sirmione, la ritenne, erroneamente, la dimora del poeta latino Catullo. Estesa su un’area di quasi due ettari, con imponenti fondazioni scavate nella roccia del promontorio, l’enorme costruzione su tre livelli è andata in parziale rovina fin dal III sec. d.C. (raggiungibile con una passeggiata di ca. 20 minuti dal centro di Sirmione o, nella bella stagione, con un trenino elettrico a pagamento). Nel pomeriggio escursione guidata in battello sul Lago di Garda. Imbarco a Sirmione per arrivare sulla sponda Veneta e precisamente a Garda. Sbarco e visita della cittadina. Garda, dominato dalla Rocca fin dai tempi dei Longobardi, ne visiteremo la pieve, una delle più antiche della zona, la chiesa di Santo Stefano e la Punta San Vigilio, l’incantevole promontorio che chiude a nord ovest il golfo di Garda. Qui sono presenti una villa, una chiesetta, una storica locanda, un porticciolo e la Baia delle Sirene la cui bellezza e suggestione è difficile da tradurre in parole. Proseguimento in bus per il rientro in l’hotel con sosta per la visita guidata (solo esterni) di Bardolino e i Tesori Medioevali. L’itinerario comprende la visita della Chiesa di San Zeno a Bardolino, gioiello del IX secolo e straordinario esempio di architettura e scultura carolingia e la visita della chiesa di San Severo con il suo ciclo pittorico realizzato tra IX e XII secolo. Il tour procederà all’esterno passando dalla parrocchiale neoclassica, lungo i resti della struttura muraria che cingeva la cittadina e la parte medievale con le sue torrette, fino alla Piazza Matteotti, un punto meraviglioso dal quale si può ammirare il Lago di Garda in tutta la sua bellezza. Questo tratto di strada offre uno spettacolo di bellezza naturale unico nel suo genere lungo le sponde e sulle montagne che la circondano. Sosta lungo il percorso per una degustazione di vino locale. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

Quarto Giorno: DESENZANO DEL GARDA E RIENTRO
Colazione e pranzo in hotel. In mattinata visita guidata (solo esterni) di Desenzano del Garda, graziosa cittadina di origine romana adagiata sulle colline moreniche che si affacciano sulla sponda meridionale del lago di Garda. Il centro storico, che si apre sul lago con un suggestivo porticciolo, è dominato dalla mole di un bel castello medievale (secc. XIV-XV) e nella zona a nord del duomo (secc. XVI-XVIII) si possono visitare i ruderi di una Villa romana, decorata con preziosi mosaici colorati, del sec. IV. Nel pomeriggio partenza per il rientro alla propria località.

La quota comprende:
Trasporto in Bus G.T. – Vitto e Alloggio autista – ZTL bus (salvo variazioni decise dai vari comuni) – Sistemazione presso nostro CITHOTEL in camere doppie con servizi – Pensione completa dal pranzo del 1°gg. al pranzo del 4°gg. – Bevande incluse ai pasti (1/4 di vino + ½ di acqua a persona a pasto) – Visite guidate come da programma – Ingresso al Museo delle Palafitte di Molina di Ledro – Navigazione con battello sul Lago di Garda – 3 Degustazioni – Assicurazione medico/bagaglio.
La quota non comprende:
Nostro accompagnatore – Ingressi a Musei, Monumenti, Ville, Palazzi o altro menzionato nel programma se non indicato ne “La quota comprende” – Assicurazione Annullamento – Mance – Facchinaggio – Tassa di Soggiorno (da pagarsi in loco, se dovuta) – Extra di carattere personale e tutto quanto non indicato ne “La quota comprende”.

RICHIESTA DI PREVENTIVO NON IMPEGNATIVO

TUTTI I CAMPI SONO OBBLIGATORI, SOLO IL CAMPO NOTE E' FACOLTATIVO

Il trattamento dei dati personali – il cui conferimento è necessario per la conclusione e l'esecuzione del contratto – è svolto, nel pieno rispetto del D. Lgs. 196/2003, in forma cartacea e digitale. I dati saranno comunicati ai soli fornitori dei servizi compresi nel pacchetto.