MERAVIGLIE MARCHIGIANE: ASCOLI PICENO, MACERATA, LORETO E MORESCO



Scarica la Brochure del viaggio MERAVIGLIE MARCHIGIANE: ASCOLI PICENO, MACERATA, LORETO E MORESCO

Primo Giorno: PARTENZA – ASCOLI PICENO CON DEGUSTAZIONE
Ritrovo dei partecipanti secondo orario e luogo convenuto e partenza dalla propria località in Bus G.T. per le Marche. Sosta lungo il percorso. Arrivo in hotel, sistemazione nelle camere e pranzo. Nel pomeriggio visita e degustazione di un’azienda vitivinicola nei dintorni di Ascoli Piceno. A seguire tempo libero a disposizione ad Ascoli Piceno, il cui centro storico, costruito quasi interamente in travertino, è tra i più ammirati della regione e del centro Italia, in virtù della sua ricchezza artistica e architettonica. Conserva diverse torri gentilizie e campanarie e per questo è chiamata la Città delle cento torri. Nel centro storico si trova la rinascimentale Piazza del Popolo, considerata tra le più belle piazze d’Italia. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

Secondo Giorno: LORETO – RECANATI E MACERATA
Colazione in hotel. In mattinata partenza per la visita guidata di Recanati, splendido borgo immerso nella natura nel quale si possono rivivere ancora oggi le atmosfere che hanno ispirato Giacomo Leopardi. Tra questi ricordiamo: Palazzo Leopardi, la casa natale del poeta con la biblioteca che custodisce oltre 20.000 volumi, tra cui incunaboli ed antichi volumi, raccolti dal padre del poeta, Monaldo Leopardi; Piazzetta del Sabato del Villaggio, dove si trova la casa di Silvia e la chiesa di Santa Maria in Montemorello (XVI secolo), nel cui fonte battesimale fu battezzato Giacomo Leopardi nel 1798; il Colle dell’Infinito, la sommità del Monte Tabor da cui si domina un panorama vastissimo verso le montagne e che ispirò l’omonima poesia composta dal poeta a 21 anni; Palazzo Antici-Mattei, casa della madre di Leopardi, Adelaide Antici Mattei, edificio dalle linee semplici ed eleganti con iscrizioni in latino; Torre del Passero Solitario, la cui cuspide a cartoccio fu decapitata da un fulmine nella metà del XI resa celebre dalla poesia “Il passero solitario”. Proseguimento per la visita guidata di  Loreto, che rappresenta, insieme a Roma e S. Giovanni Rotondo, il maggior centro di pellegrinaggio di tutta Italia. La celebre Basilica della Santa Casa che, secondo la tradizione, fu portata in Italia dopo la caduta del regno dei crociati in Terra Santa ospita, al suo interno, il piccolo edificio in muratura considerato l’abitazione di Gesù fanciullo, racchiuso in un involucro di marmo magnificamente scolpito (opera di Bramante del 1509). Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita guidata (solo esterni) di Macerata, antica colonia romana, cinta ancora oggi da bastioni cinquecenteschi, e percorsa da strade acciottolate che salgono verso piazza della Libertà, il cuore del nucleo storico, su cui si affacciano il palazzo della Prefettura, in cui un tempo risiedevano i legati pontifici e il palazzo dei Priori. Il monumento forse più noto è però il grande Sferisterio, un’arena costruita nell”800 per ospitare il gioco della “palla al bracciale”. In serata rientro in hotel, cena e pernottamento.

Terzo Giorno: GROTTAMMARE – MONTEFIORE DELL’ASO – MORESCO E IL PRANZO IN AGRITURISMO
Colazione in hotel. In mattinata visita guidata (solo esterni) di Grottammare, la patria di Sisto V. Nella parte alta, Monte Castello, sorge l’antico borgo medievale dove si respira un’emozione di altri tempi. Meritano una visita: le chiese di Sant’Agostino, Santa Lucia, e i ruderi della Rocca Sforzesca. Pranzo presso un Agriturismo situato nel cuore della provincia di Fermo, con il suo gelso centenario, dove da generazioni si producono frutta scelta, uva, confetture, vino cotto e olio extra vergine di oliva. Le olive, vengono raccolte a mano e sottoposte a molitura a pietra. Il prodotto ottenuto al termine della lavorazione lo si può degustare a tavola, unito a piatti tipici marchigiani. È possibile visitare anche la fattoria dell’azienda dove vengono coltivati sia in serra che a campo aperto tutti gli ortaggi che lo staff adopera in cucina, e dove vengono allevati gli animali. Sarà possibile dopo pranzo, assistere ad una breve dimostrazione di come vengono preparati i prodotti dell’azienda, con possibilità di acquisto delle buonissime marmellate o altri prodotti. Nel pomeriggio visita guidata (solo esterni) a due dei tra i più bei borghi d’Italia: Montefiore dell’Aso e Moresco. Montefiore dell’Aso è un tipico borgo di stile medievale dell’entroterra marchigiano di cui sono rimasti notevoli tratti della cinta muraria muniti di porte e sei torrioni risalenti ai sec. XV e XVI. Moresco, splendido borgo medievale che stupisce per l’integrità del suo borgo e per la presenza del Castello di Moresco attorniato da mura e per la sua caratteristica torre eptagonale (XII secolo).

Quarto Giorno: CORINALDO – IL PRANZO IN AZIENDA AGRITURISTICA E RIENTRO
Colazione in hotel. In mattinata visita guidata (solo esterni) di Corinaldo, piccolo ma affascinante borgo che ha dato i natali a Santa Maria Goretti, è ancora oggi un luogo intatto, immerso nel verde delle colline marchigiane. Al termine della visita trasferimento poco lontano per un pranzo/degustazione in Azienda Agricola. Si parla molto di eccellenza territoriale e di tesori nascosti della nostra “bell’Italia”. Qui, in questa azienda, si è cercato, unendo pregiati vitigni e alta tecnologia, di dare vita ad un nuovo modo di “far vino”. Nel 2010, l'”Arò” risulta vincitore al 28° Concorso Nazionale Enohobby 2010. La cantina con l’ampia sala degustazione è corredata da grandi terrazzature da dove si può ammirare la splendida campagna marchigiana degustando vini accompagnati da ricchi taglieri con le prelibatezze della tradizione locale, olio extra vergine di oliva, salumeria e formaggi, miele di alta collina e confetture, il tutto accompagnato da gustose focacce e pane cotto a legna. Nel pomeriggio partenza per il rientro alla propria località.

La quota comprende:
Trasporto in Bus G.T. – Vitto e Alloggio autista – Sistemazione in Hotel 3* in camere doppie con servizi – Pensione completa dal pranzo del 1°gg. al pranzo del 4°gg. – Bevande incluse ai pasti (1/4 di vino + ½ di acqua a persona a pasto) – Visita + pranzo/degustazione in Azienda Agricola (menù a base di prodotti tipici come salumi, formaggio, pane rustico e biscotteria locale, accompagnati dall’assaggio di 4 vini prodotti dall’azienda) – Pranzo del 3°gg. in Agriturismo – Degustazione e visita in un’azienda del territorio di Ascoli Piceno – Visite guidate come da programma – Assicurazione medico/bagaglio.
La quota non comprende:
Nostro Accompagnatore – Ingressi a Musei, Monumenti, Palazzi, Ville o altro menzionato nel programma – Mance – Facchinaggio – Assicurazione Annullamento – Tassa di Soggiorno (da pagarsi in loco se dovuta) – Extra di carattere personale e tutto quanto non indicato ne “La quota comprende”.

RICHIESTA DI PREVENTIVO NON IMPEGNATIVO

TUTTI I CAMPI SONO OBBLIGATORI, SOLO IL CAMPO NOTE E' FACOLTATIVO

Il trattamento dei dati personali – il cui conferimento è necessario per la conclusione e l'esecuzione del contratto – è svolto, nel pieno rispetto del D. Lgs. 196/2003, in forma cartacea e digitale. I dati saranno comunicati ai soli fornitori dei servizi compresi nel pacchetto.