MINITOUR IN CAMPANIA: LA COSTIERA AMALFITANA, NAPOLI E LA REGGIA DI CASERTA



Scarica la Brochure del viaggio MINITOUR IN CAMPANIA: LA COSTIERA AMALFITANA, NAPOLI E LA REGGIA DI CASERTA

Primo giorno: PARTENZA – SORRENTO IN LIBERTA’
Ritrovo dei partecipanti secondo orario e luogo convenuto e partenza dalla propria località in Bus G.T. per la Campania. Sosta lungo il percorso. Arrivo in hotel sulla Penisola Sorrentina e sistemazione nelle camere. Pranzo. Nel pomeriggio visita in libertà di Sorrento, la località più famosa della costa, circondata da coltivazioni di limoni ed olivi. Il punto principale di vita è Piazza Tasso che prende il nome dal poeta Tasso che scrisse la Gerusalemme Liberata. La famosa canzone “Torna a Surriento”, scritta da Gianbattista De Curtis, fu composta sulla terrazza dell’Imperial Hotel Tramontano, che diede i natali al Tasso nel 1544. Il Chiostro di San Francesco, vicino all’omonima chiesa datata 1700, è parte del monastero. E’ costituito da archi incrociati in tufo ed in estate è teatro di eventi musicali. La Basilica di Sant’Antonino, la Chiesa del Rosario, la Chiesa del Carmine, la Chiesa dei Servi di Maria e la Cattedrale sono il cuore della vita cattolica. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

Secondo giorno: LA COSTIERA AMALFITANA VIA TERRA
Colazione in hotel e partenza con bus locale (RICORDIAMO CHE IN COSTIERA AMALFITANA NON POSSONO VIAGGIARE BUS DI LUNGHEZZA SUPERIORE A MT. 10,30) per l’escursione guidata di intera giornata ad alcune delle località più caratteristiche della Costiera Amalfitana, tratto della costa campana famoso in tutto il mondo per la sua bellezza naturalistica, che prende il nome dalla città di Amalfi, nucleo centrale non solo geografico, ma anche storico. Tutta l’area infatti, fin dall’alto medioevo era sotto il controllo dell’omonima Repubblica marinara. Zona prettamente turistica, grazie anche all’eccezionale paesaggio entrato nell’immaginario collettivo come uno dei simboli dell’Italia, annovera tra le altre sue località: Maiori, con la Collegiata di Santa Maria a mare ed il Castello di San Nicola; Minori, con la Basilica di Santa Trofimena e la Villa Romana; Positano, con il suo suggestivo centro storico; Ravello, con la caratteristica Terrazza dell’Infinito e Vietri sul Mare, nota in tutto il mondo per l’antica tradizione di lavorazione della ceramica. Soste previste a Positano, Amalfi e Ravello con la visita a Villa Rufolo. Pranzo in ristorante in corso di escursione. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

Terzo giorno: NAPOLI E POMPEI
Colazione in hotel. In mattinata visita guidata (solo esterni) di Napoli. La leggenda narra che Napoli sorge dove si arenò la sirena Partenope, lasciatasi morire d’amore perché Ulisse non aveva risposto al suo canto. Oggi la città mostra i segni della storia: nel suo impianto urbano da capitale di regno, nelle sue meravigliose chiese e nello splendore barocco che la caratterizza. Napoli è lo specchio dei differenti caratteri della sua gente. Accogliente, calda e colorata ha il fascino del suo lungo passato. La visita comprende un giro panoramico in bus con soste nei punti più suggestivi e famosi come la Galleria Umberto costruita tra il 1887 ed il 1890, che ha un’atmosfera piacevole con il suo pavimento di marmo intarsiato e la copertura in ferro e vetro, Piazza Plebiscito con colonnati neoclassici, il Teatro San Carlo inaugurato nel novembre del 1737, la cappella del tesoro di San Gennaro. Pranzo in Ristorante a Pompei. Dal 1986 i titolari hanno proposto, con grande rispetto e amore, una raffinata enogastronomia storica in collaborazione con la Soprintendenza Archeologica di Pompei. Le prelibatezze rappresentate nei graffiti, nei mosaici, nei dipinti scoperti nel sito archeologico, ben descritto dagli storici romani come Plinio il Vecchio, Columella e Varrone, dimostrano le origini della cucina mediterranea ammirata da tutto il mondo. Nel pomeriggio visita guidata di Pompei, cittadina romana che quasi duemila anni fa, nel 79 d. C., venne sorpresa da una delle più improvvise e spaventose eruzioni mai avvenute in Italia. Dal cratere del vicino Vesuvio, un vulcano quasi addormentato, si riversarono detriti vulcanici: la lava, ma soprattutto le ceneri e il fango, seppellirono interamente gli edifici. Dalla fine del ‘700, una imponente campagna di scavi ha portato alla luce il reticolo, perfettamente conservato, della cittadina e delle sue abitazioni. Rientro in hotel cena e pernottamento.

Quarto giorno: CASERTA – LA DEGUSTAZIONE DELLA BIRRA E RIENTRO
Colazione in hotel e partenza per la visita della Reggia di Caserta, commissionata nel 1751 dal sovrano Carlo III di Borbone al grande architetto Luigi Vanvitelli. A pianta rettangolare, racchiude al suo interno quattro cortili; tutte le facciate della reggia presentano lo stesso schema compositivo, mentre l’avancorpo centrale è sormontato da un timpano. La reggia ha ben 1200 stanze, in cui si aprono 1790 finestre: gli appartamenti reali sono fastosamente decorati con marmi, stucchi, affreschi e dipinti dell’epoca. Degustazione dei prodotti campani e della birra artigianale presso un Birrificio locale che nasce per passione e per sfatare un luogo comune: la birra artigianale italiana è una cosa seria e va ripensata e reinventata, combinando i sapori e i profumi della tradizione contadina della terra felix (la Campania). La birra è frutto di una visione moderna e di una tradizione antica. In questa azienda alla birra classica vengono aggiunti ingredienti poveri come il mosto di vino, le bucce d’arancia, il limone, la mela annurca che danno un sapore diverso e una buona dose di tipicità. Nel pomeriggio, partenza per il rientro alla località origine del viaggio, con arrivo previsto in serata.

La quota comprende:
Trasporto in Bus G.T. con Bus da max 10,30 metri per massimo 40 pax (in caso di gruppi più numerosi, è incluso il noleggio di pullmini locali per la visita della Costiera Amalfitana) – Parcheggio bus ad Amalfi – Vitto e alloggio autista – Sistemazione presso nostro CITHOTEL in camere doppie con servizi – Trattamento di pensione completa dal pranzo del 1° gg. alla colazione del 4° gg. – visita+ degustazione in Birrificio (4°gg.) – bevande incluse ai pasti (1/4 di vino + ½ di acqua a persona a pasto) – Visite guidate come da programma – Assicurazione medico/bagaglio – Parcheggi ove richiesti.
La quota non comprende:
Nostro Accompagnatore – Ingressi alla Reggia di Caserta, a Monumenti, Chiese, Musei, Palazzi o altro menzionato nel programma – Mance – Tassa di soggiorno (da pagarsi in loco, se dovuta) – Extra di carattere personale e tutto quanto non indicato alla voce “La quota comprende”.

RICHIESTA DI PREVENTIVO NON IMPEGNATIVO

TUTTI I CAMPI SONO OBBLIGATORI, SOLO IL CAMPO NOTE E' FACOLTATIVO

Il trattamento dei dati personali – il cui conferimento è necessario per la conclusione e l'esecuzione del contratto – è svolto, nel pieno rispetto del D. Lgs. 196/2003, in forma cartacea e digitale. I dati saranno comunicati ai soli fornitori dei servizi compresi nel pacchetto.