MUSICA E ARTE DEL SALUZZESE, IL CASTELLO DI RACCONIGI E BRA’



Scarica la Brochure del viaggio MUSICA E ARTE DEL SALUZZESE, IL CASTELLO DI RACCONIGI E BRA’

Primo Giorno: PARTENZA – SALUZZO
Ritrovo dei partecipanti secondo orario e luogo convenuto e partenza dalla propria località in Bus G.T. per il Piemonte. Sosta lungo il percorso. Arrivo in hotel, sistemazione nelle camere e pranzo. Nel pomeriggio visita guidata (solo esterni) di Saluzzo, stagliata contro la sagoma maestosa del Monviso, appoggiata sulle dolci colline che profumano di vino e di giardini storici, essa incarna con le terre del suo Marchesato, il miraggio di un medioevo fiabesco, celebrato da Boccaccio. Un viaggio nella suggestiva cittadina, con il suo centro storico tardo medievale, una magia di vie, scalinate, chiese ed eleganti palazzi nobiliari, regala alcuni preziosi gioielli artistici: casa Cavassa, la chiesa di San Giovanni, la cattedrale e la casa di Silvio Pellico. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

Secondo Giorno: IL CASTELLO DI RACCONIGI – CARIGNANO E CARMAGNOLA
Colazione in hotel. Partenza per un’escursione di intera giornata lungo l’’ampia pianura bagnata dal fiume Po sita a sud di Torino e che riserva piacevoli scoperte artistiche. L’itinerario prevede la visita guidata (solo esterni) alla cittadina di Carignano, un’affascinante viaggio nel tempo più antico, alla scoperta del bellissimo borgo medioevale che conserva ancora molti tratti originali. Durante la passeggiata sarà possibile scoprire, attraverso l’osservazione delle facciate, le storie ormai dimenticate delle grandi famiglie nobiliari, dai Provana ai Romagnano, dai San Martino della Morra ai Grimaldi, dai Portoneri ai Gianazio di Pamparato. Grande spazio sarà dedicato anche alle strutture militari antiche residue, dalle caseforti alla lizza, dalle mura del XIV secolo al bastione di Po Morto. A seguire visita guidata al Castello di Racconigi, che era residenza ufficiale del Ramo dei Savoia-Carignano e sede delle “Reali Villeggiature” della famiglia reale d’Italia nei mesi estivi e autunnali. Fa parte delle Residenze Sabaude entrate nella lista dei Patrimoni dell’Umanità dell’UNESCO. Al suo interno troviamo in parco progettato nel XVII secolo dal parigino André Le Notre nello stile alla francese, vale a dire costituito da lunghi viali e una rete di sentieri e da bacini d’acqua e aiuole fiorite. Sulla via del ritorno sosta a Carmagnola, cittadina in cui si sono conservate notevoli tracce del passato medievale e rinascimentale, e alla vicina abbazia di Santa Maria di Casanova. Pranzo in ristorante in corso di escursione. In serata rientro in hotel, cena e pernottamento.

Terzo Giorno: MUSICA E ARTE NEL SALUZZESE
Pensione completa in hotel. In mattinata trasferimento a Piasco, all’imbocco della valle Varaita, dove scopriremo i segreti dell’arpa, straordinario e suggestivo strumento musicale dalle origini antiche, dalla sua fabbricazione al restauro sul filo delle note di struggenti sonate medioevali. Visita al Museo dell’Arpa Victor Salvi. Un concerto di un’arpista concluderà il percorso di visita e di conoscenza. Nel pomeriggio visita guidata di Costigliole Saluzzo. Una passeggiata a piedi nel centro storico, arrocato sulle pendici delle collini saluzzesi, condurrà alla scoperta di questo incantevole borgo. Palazzo Giriodi, sede del comune con interessanti affreschi e la torre panoramica, Palazzo La Tour, con i suoi soffitti affrescati, il Castello Rosso e la Cappella del Cristo di Pietà, che offrono opere del pittore saluzzese Hans Clemer, e la Parrocchia dedicata a Santa Maria Maddalena. L’itinerario si conclude con la visita di Verzuolo. L’antica parrocchiale dei SS. Filippo e Giacomo, situata alle porte dell’antico ricetto, domina l’antico borgo della “Villa”. Dipendenza dell’Abbazia di Fruttuaria dalla metà del XII secolo, nel corso del Quattrocento venne ampliata e notevolmente rimaneggiata e dalla fine del XVIII, per richiesta di alcune famiglie trasferitesi vicino alla chiesa dei Cappuccini. La chiesa divenne parrocchia nel 1819, quando l’abitato di Verzuolo si era allargato verso la pianura.

Quarto Giorno: BRA’ E RIENTRO
Colazione in hotel. In mattinata visita guidata (solo esterni) di Brà, uno dei maggiori centri del barocco Piemontese: il Palazzo Comunale, Palazzo Mathis, Palazzo Garrone, Palazzo Traversa e la Chiesa di S. Andrea sono solo alcuni esempi delle meraviglie custodite in questa città. Pranzo in ristorante e nel pomeriggio partenza per il rientro alla propria località.

La quota comprende:
Trasporto in Bus G.T. – Vitto e Alloggio autista – Sistemazione presso nostro CITHOTEL in camere doppie con servizi – Pensione completa dal pranzo del 1°gg. al pranzo del 4°gg. – Bevande incluse ai pasti (1/4 di vino + ½ di acqua a persona a pasto) – Visite guidate come da programma – Ingresso al Castello Racconigi – Assicurazione medico/bagaglio.
La quota non comprende:
Nostro accompagnatore -Ingressi a Musei, Monumenti, Ville, Palazzi o altro menzionato nel programma se non indicato ne “La quota comprende” – Assicurazione Annullamento – Mance – Facchinaggio – Tassa di Soggiorno (da pagarsi in loco, se dovuta) – Extra di carattere personale e tutto quanto non indicato ne “La quota comprende”.

RICHIESTA DI PREVENTIVO NON IMPEGNATIVO

TUTTI I CAMPI SONO OBBLIGATORI, SOLO IL CAMPO NOTE E' FACOLTATIVO

Il trattamento dei dati personali – il cui conferimento è necessario per la conclusione e l'esecuzione del contratto – è svolto, nel pieno rispetto del D. Lgs. 196/2003, in forma cartacea e digitale. I dati saranno comunicati ai soli fornitori dei servizi compresi nel pacchetto.