PERUGIA, CHIUSI SOTTERRANEA E ORVIETO



Scarica la Brochure del viaggio PERUGIA, CHIUSI SOTTERRANEA E ORVIETO

Primo Giorno: PARTENZA – TOUR PANORAMICO DEL LAGO TRASIMENO E LA DEGUSTAZIONE IN FRANTOIO

Ritrovo dei partecipanti secondo orario e luogo convenuto e partenza dalla propria località in Bus G.T. per l’Umbria. Sosta lungo il percorso. Arrivo in hotel, sistemazione nelle camere e pranzo. Nel pomeriggio incontro con la guida e partenza in bus per il Tour Panoramico del Lago Trasimeno, il più grande lago dell’Italia centro meridionale formatosi migliaia di anni fa per il riempimento graduale del letto di un antico fiume che invase le campagne circostanti. Questo tour parte dalla cittadina di Castiglione del Lago, che mantiene inalterato l’assetto urbano strutturatosi nel XIII secolo. L’aspetto di borgo fortificato risale, infatti, all’età federiciana. Proseguimento per Passignano sul Trasimeno, cittadina medievale arroccata su di un modesto sperone roccioso che si specchia nelle acque del lago. Il profilo del paese è ancora irto per le torri delle antiche mura, come la Torre di Ponente (sec. XIV); ai margini dell’abitato moderno si trova il santuario della Madonna dell’Uliveto, costruito nel ‘500 per dare riparo ad un’immagine sacra che le acque del lago minacciavano di sommergere. Nei suoi pressi Annibale sconfisse i Romani nella celebre battaglia del 217 a.C. Prima del rientro in hotel, sosta in un frantoio per una degustazione di olio umbro abbinato ad alcuni prodotti locali. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

Secondo Giorno: CHIUSI E CHIUSI SOTTERRANEA – PERUGIA

Pensione completa in hotel. In mattinata visita guidata (solo esterni) di Chiusi, conosciuta per il numero infinito di vestigia etrusche come ci ricordano anche le vicende storiche del re Porsenna. Si inizia con la visita della Cattedrale di San Secondiano per ammirare le opere del pittore senese Bernardino Fungai e si prosegue con il Museo della Cattedrale dove sono conservate testimonianze tardo-quattrocentesche, come una tavola di Girolamo di Benvenuto e ben 21 Codici Miniati Benedettini, provenienti dall’Abbazia di Monte Oliveto Maggiore. Proseguimento della visita a Chiusi Sotterranea, che si dipana nel profondo delle sue viscere e che oggi è possibile esplorare (con un tour di 40 minuti) grazie alla creazione del “Museo della Città Sotterranea” che si articola in tre sezioni, le prime due ospitate in altrettanti edifici (Il Labirito nel Palazzo delle Logge, le Attività Produttive nei magazzini e nelle cantine del Palazzo Bonci Casuccini), la terza (Epigrafa) nei sotterranei che si estendono fin sotto i palazzi di Via Petrarca e Via Serafino Petrozzi. Suggestivo il grande pozzo di età etrusca (II-I sec. a.C.) alla base del quale, circa quindici metri più in basso, si allarga un ampio bacino di acqua sorgiva che appare di un intenso color verde smeraldo, nel silenzio rotto soltanto dallo stillicidio cadenzato delle gocce. Interessante è pure la visita al Labirinto di Porsenna, una serie di cunicoli (alcuni in fase di esplorazione) che intersecano quasi tutta Chiusi vecchia. I cunicoli sono di origine etrusca e furono scavati con lo scopo di drenare le acque piovane. Del Labirinto sono percorribili, durante la visita, circa 120 metri sufficientemente illuminati e praticabili senza particolari attrezzature o vestiario (se ne sconsiglia la visita solo a chi soffre di claustrofobia). Il percorso sotterraneo ha inizio nei pressi delle antiche mura romane (zona orti vescovili) e termina dentro la cisterna romana posta sotto la Torre Campanaria. Nel pomeriggio visita guidata (solo esterni) di Perugia. Tra i monumenti ricordiamo: l’Arco Etrusco o di Augusto, porta monumentale dell’antica cinta muraria etrusca; Porta Marzia, seconda porta monumentale etrusca inglobata nella fronte del bastione della Rocca Paolina, i resti dell’antica fortezza fatta costruire dal Papa Paolo III nel 1540; la Fontana Maggiore con bassorilievi di Nicola e Giovanni Pisan; la chiesa di San Severo con affreschi di Perugino e Raffaello; il Palazzo dei Priori (XIII-XV sec.) che ospita il Municipio e la Galleria Nazionale dell’Umbria. L’imponente complesso architettonico era l’antica sede dei cambiavalute (corporazioni di arti e mestieri di Perugia), delle funzioni legislative e dei priori. Nella Sala dell’Udienza del Cambio, rettangolare e coperta da volte ogivali, le pareti sono decorate da mirabili affreschi del Perugino, considerati il capolavoro assoluto dell’artista. Nella Cappella di San Giovanni Battista vi sono affreschi del XVI sec. mentre nella Sala dei Notari, antica sede dei Notai perugini, si trovano pitture attribuite a Pietro Cavallini e alla sua scuola.

Terzo Giorno: ORVIETO E RIENTRO

Colazione in hotel e partenza per il rientro. Sosta per la visita guidata (solo esterni) di Orvieto, cittadina costruita su una rupe isolata e dall’aspetto quasi inaccessibile. Di origine etrusca, l’attuale aspetto di città costruita sul tufo e collegata da mille pozzi e cunicoli scavati nella pietra risale per la maggior parte al periodo comunale, epoca nella quale vennero costruiti i monumenti più insigni e furono gettate le basi per quella straordinaria abilità nel lavorare la ceramica che è ancora una delle caratteristiche degli artigiani della città. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio partenza per il rientro alla propria località.

La quota comprende:

Trasporto in Bus G.T. – Vitto e Alloggio autista – Sistemazione presso nostro CITHOTEL 3* in camere doppie con servizi – Pensione completa dal pranzo del 1°gg. al pranzo del 3°gg. – bevande incluse ai pasti (1/4 di vino + ½ di acqua a persona a pasto) – Visite guidate come da programma – Ingresso a Chiusi Sotterranea – 1 Degustazione in cantina – Assicurazione medico/bagaglio.

La quota non comprende:

Nostro Accompagnatore – Ingressi a Musei, Monumenti, Ville, Palazzi o altro menzionato nel programma che non sia incluso ne “La quota comprende” – Assicurazione Annullamento – Mance – Facchinaggio – Tassa di Soggiorno (da pagarsi in loco, se dovuta) – Extra di carattere personale e tutto quanto non indicato ne “La quota comprende”.

RICHIESTA DI PREVENTIVO NON IMPEGNATIVO

TUTTI I CAMPI SONO OBBLIGATORI, SOLO IL CAMPO NOTE E' FACOLTATIVO

Il trattamento dei dati personali – il cui conferimento è necessario per la conclusione e l'esecuzione del contratto – è svolto, nel pieno rispetto del D. Lgs. 196/2003, in forma cartacea e digitale. I dati saranno comunicati ai soli fornitori dei servizi compresi nel pacchetto.