PROFUMI E COLORI DEL CARNEVALE DI IVREA: I CASTELLI DEL CANAVESE E L’ABBAZIA DI VEZZOLANO



Scarica la Brochure del viaggio PROFUMI E COLORI DEL CARNEVALE DI IVREA: I CASTELLI DEL CANAVESE E L’ABBAZIA DI VEZZOLANO

Primo Giorno: PARTENZA – IL PRANZO IN TENUTA E L’ABBAZIA DI VEZZOLANO
Ritrovo dei partecipanti secondo orario e luogo convenuto e partenza dalla propria località in Bus G.T. per il Piemonte. Sosta lungo il percorso. Arrivo a destinazione e pranzo in Azienda Agricola costruita in un edificio settecentesco attorniata da vigne che formano uno spettacolare anfiteatro nel cuore del Monferrato. Oggi l’azienda dispone di oltre 30 ettari di terreno dove si coltivano vitigni classici del Monferrato, Barbera, Grignolino e Freisa, affiancati da altre varietà pregiate: Chardonnay, Pinot nero, Cabernet. Tutti i vini sono ottenuti dai vigneti coltivati con vendemmia manuale ed accurata selezione dei grappoli maturi per un risultato di massima qualità. Nel pomeriggio visita guidata all’ Abbazia di Vezzolano. Benché la leggenda faccia risalire a Carlo Magno la sua fondazione, il primo documento in cui è menzionata l’Ecclesia di Santa Maria di Vezzolano risale al 1095. Essa testimonia con le sue importanti opere d’arte medioevale un lungo periodo di splendore tra i secoli XII e XIII, seguito da un lento declino. Attualmente l’abbazia è composta da una chiesa con il campanile, il chiostro e la sala capitolare a rappresentare l’alternarsi di alcuni momenti stilistici fra il gotico ed il romanico. Al termine proseguimento per l’hotel, sistemazione nelle camere, cena e pernottamento.

Secondo Giorno: CASTELLI DEL CANAVESE: CASTELLAMONTE, AGLIE’ (O MASINO)
Colazione in hotel. Partenza per l’escursione nella zona del Canavese. In mattinata visita guidata (solo esterni) di Castellamonte, il paese della ceramica visibile sulle superfici degli edifici, sia su quelli di maggior rilievo architettonico che sulle case più semplici, sulle facciate degli stabilimenti ceramici, come campionario dimostrativo dell’attività, e sulle edicole funerarie del cimitero. Visita al Castello di Castellamonte dove dell’antico maniero sarà fruibile la Torre Rossa al cui interno sarà possibile ammirare le porcellane e l’argenteria di famiglia, cristalli e tovaglie di fiandra. La visita sarà completata dal racconto della millenaria storia del Castello e delle famiglie che lo hanno abitato ed un piccolo laboratorio dove verranno dati alcuni suggerimenti su come preparare una bella tavola imbandita. Al termine visita ad un piccolo atelier artigianale che produce gioielli e pregevoli stufe in Ceramica di Castellamonte. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita guidata al Castello di Agliè o di Masino (uno a scelta). Nel XVII secolo il conte Filippo d’Agliè trasformò il vecchio castello fortificato del XII secolo, in dimora signorile. Venne acquistato dai Savoia nel 1764 che lo fecero quasi totalmente ricostruire su progetto di Birago di Borgaro. Nel 1825, per volere di Carlo Felice, venne ulteriormente modificato ed abbellito, diventando luogo di villeggiatura della famiglia reale. L’interno presenta oltre 300 ambienti riccamente arredati con mobili e dipinti, come la grande sala da ballo. Questo castello è stato anche il set della serie televisiva “Elisa di Rivombrosa”. Residenza per dieci secoli dei conti Valperga, il castello di Masino, circondato originariamente da mura e torri, è immerso in un monumentale parco romantico all’inglese che domina la pianura del Canavese. Gli interni, con i saloni affrescati e riccamente arredati tra Seicento e Settecento, gli appartamenti di Madama Reale, le camere per gli ambasciatori e gli appartati salotti, sono documento delle vicende di una famiglia che fu protagonista della storia piemontese e italiana. Le sue magnifiche sale affrescate hanno ospitato personaggi come Silvio Pellico, San Carlo Borromeo, Vittorio Alfieri, Massimo d’Azeglio e Gioacchino Rossini. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

Terzo Giorno: IL CARNEVALE DI IVREA: LA BATTAGLIA DELLE ARANCE E RIENTRO
Colazione in hotel e trasferimento ad Ivrea per una visita guidata (solo esterni) della cittadina, che si inerpica su di una collina dove si trovano il Duomo e il Castello, l’emblema della città cantato anche dal Carducci. Venne fatto edificare nel 1357 da Amedeo VI di Savoia, interamente in mattoni, a pianta trapezoidale con quattro torri circolari poste a suoi vertici. La parte moderna della città si estende invece in piano, lungo le due sponde della Dora Baltea. Su richiesta possibilità di visitare il MAAM (Museo all’Aperto di Architettura Moderna). Inaugurato nel 2001, con l’intento di valorizzare il “lascito culturale” della Olivetti, che si distinse sin dagli anni ’50 per i progetti d’avanguardia realizzati nel campo dell’urbanistica e dell’architettura industriale e civile. Ivrea è nota anche per il proprio carnevale storico nel quale ha luogo la celebre “battaglia delle arance”. Pranzo libero e nel pomeriggio tempo libero a disposizione per partecipare al Carnevale di Ivrea. Si tratta di un evento unico, riconosciuto come manifestazione Italiana di rilevanza internazionale, come da comunicazione della Presidenza del Consiglio dei Ministri del 27/09/1956. Un “sogno” che si manifesta ogni anno portando nelle vie e nelle piazze della città storia, tradizione, spettacolo, emozioni e grandi ideali. In questo evento storia e leggenda si intrecciano per dar vita ad una sequenza spettacolare che travalica e fonde i secoli. Nasce nel 1808 e non si distingue per le sfilate dei carri allegorici né per i costumi, ma per una singolare prerogativa: la Battaglia delle Arance. In tardo pomeriggio partenza per il rientro alla propria località previsto in serata. (Utilizzo di un autista di appoggio per il viaggio di rientro).

La quota comprende:
Viaggio in Bus G.T. – Vitto e alloggio autista – Autista di appoggio per il viaggio di rientro – Sistemazione presso nostro CITHOTEL 3* in camere doppie con servizi – Trattamento di pensione completa dalla cena del 1°gg. alla colazione del 3°gg. – bevande incluse ai pasti (1/4 di vino + ½ di acqua a persona a pasto) – Visita + pranzo/degustazione in Azienda Agricola (1°gg.) – Visite guidate come da programma – Ingresso al Carnevale di Ivrea – Assicurazione medico/bagaglio.
La quota non comprende:
Nostro Accompagnatore – Ingressi ai Castelli del Canavese, a Monumenti, Chiese, Musei, Palazzi o altro menzionato nel programma – Mance – Facchinaggio – Assicurazione Annullamento – Tassa di soggiorno (da pagarsi in loco, se dovuta) – Extra di carattere personale e tutto quanto non indicato alla voce “La quota comprende”.

RICHIESTA DI PREVENTIVO NON IMPEGNATIVO

TUTTI I CAMPI SONO OBBLIGATORI, SOLO IL CAMPO NOTE E' FACOLTATIVO

Il trattamento dei dati personali – il cui conferimento è necessario per la conclusione e l'esecuzione del contratto – è svolto, nel pieno rispetto del D. Lgs. 196/2003, in forma cartacea e digitale. I dati saranno comunicati ai soli fornitori dei servizi compresi nel pacchetto.