RAVENNA, COMACCHIO E LE PICCOLE CITTA’ TRA CESENA E BOLOGNA



Scarica la Brochure del viaggio RAVENNA, COMACCHIO E LE PICCOLE CITTA’ TRA CESENA E BOLOGNA

Primo Giorno: PARTENZA – FAENZA

Ritrovo dei partecipanti secondo orario e luogo convenuto e partenza dalla propria località in Bus G.T. per l’Emilia Romagna. Sosta lungo il percorso. Arrivo in hotel, sistemazione nelle camere e pranzo. Nel pomeriggio visita guidata (solo esterni) di Faenza, con le Piazze Centrali della Libertà e del Popolo, la Torre dell’orologio affiancata dai leoni della monumentale fontana seicentesca, la cattedrale, i Palazzi Nobiliari di Corso Mazzini. Possibilità (su vs. richiesta) di visitare il Museo Internazionale delle Ceramiche (M.I.C.), monumento all’arte antica di modellare l’argilla per renderla arte. Sosta presso una bottega locale per assistere alla lavorazione e decorazione delle maioliche. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

Secondo Giorno: FORLI’ E DOZZA

Pensione completa in hotel. In mattinata visita guidata (solo esterni) alla Forlì, città ricca di testimonianze delle epoche passate come il bellissimo Duomo dedicato a San Mercuriale costruito nel XII sec. in sostituzione della vecchia chiesa della SS. Trinità, il Palazzo Paolucci-Piazza, oggi sede della Prefettura eretto nel XVII secolo su modello del Palazzo Farnese a Roma, il complesso Museale di San Domenico, nel quale potrete ammirare la Chiesa di San Giacomo apostolo e il Convento annesso e la suggestiva Rocca di Ravaldino costruita nel XIV secolo. Nel pomeriggio visita guidata di Dozza, le cui origini risalgono all’età del bronzo. Il borgo viene ricordato per i murales e nel mese di Settembre in occasione del “Festival artistico del Muro dipinto”, accoglie più di 200 artisti che trasformano il borgo medievale in una meravigliosa galleria d’Arte Moderna a cielo aperto, ricca di affreschi. Alcuni sono stati “staccati” e sono ora conservati nella Pinacoteca all’interno della Rocca

Terzo Giorno: RAVENNA E COMACCHIO

Colazione in hotel. In mattinata partenza per Ravenna e all’arrivo visita guidata (solo esterni) della cittadina, che storicamente godette di alterne fortune ma anche di grandi onori, al punto di essere nominata capitale dell’Impero Romano d’Occidente nel 402 d.C.  Qui nel VI secolo furono eretti meravigliosi edifici quali, ad esempio, la chiesa di San Vitale, il Mausoleo di Galla Placidia, il Palazzo Teodorico, la Basilica di Sant’Apollinare Nuovo, il Duomo e il battistero Neoniano, che conservano mosaici unici al mondo dei quali è ancora oggi viva la tradizione artigiana. Naturalmente non mancherà la visita alla tomba del celebre Dante Alighieri.  E’ la città del mosaico per eccellenza e ben otto dei suoi monumenti che costituiscono il patrimonio di 1500 anni di storia, sono stati inseriti dall’UNESCO come Patrimonio Mondiale. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita guidata di Comacchio, città che ha saputo trovare il suo equilibrio tra acqua e terra e per questo è stata ribattezzata la piccola Venezia. Sorge infatti su 13 isolette ed è attraversata da canali nei quali si specchiano strutture antiche come i Trepponti, il Ponte degli Sbirri, da dove venivano controllati i pescatori di frodo, Palazzo Bellini con il Museo della Nave Romana, la Torre dell’Orologio, la Loggia del Grano, il Santuario dei Cappuccini con il lungo loggiato e l’antica pescheria dove ancora oggi alcuni vecchi pescatori commerciano la Regina delle Valli, l’anguilla. Ingresso e visita alla Manifattura dei Marinati, perfettamente ristrutturata e tornata in funzione, dove è possibile visitare la “Sala dei fuochi”, con 12 camini per la cottura allo spiedo delle anguille prima della marinatura. (Su richiesta possibilità di organizzare un’escursione in motonave per cogliere ogni aspetto della valle da pesca attraverso le tabarre, gli attrezzi per la cattura del pesce e i casoni, gli edifici che accoglievano i fiocinini, i pescatori di frodo che, fino agli anni ’50, trascorrevano i lunghi mesi invernali in queste zone dove le anguille provenivano dal Mar dei Sargassi per deporre le uova). Rientro in hotel, cena e pernottamento.

Quarto Giorno: BERTINORO E RIENTRO

Colazione e pranzo in hotel. In mattinata visita guidata (solo esterni) di Bertinoro che conserva ancora un impianto medioevale dominato da una delle Rocche più inespugnabili della Romagna, è circondato da mura dotate di due porte di accesso ma soprattutto vanta una lunga tradizione vinicola. Percorrendo il sentiero panoramico chiamato “Strada della Vendemmia”, si raggiunge la piazza principale da dove si può godere un ampio panorama di tutta la Romagna. Nel pomeriggio partenza per il rientro alla propria località.

La quota comprende:
Trasporto in Bus G.T. – Vitto e Alloggio autista – Sistemazione presso nostro CITHOTEL 3* in camere doppie con servizi – Pensione completa dal pranzo del 1°gg. al pranzo del 4°gg. – Bevande incluse ai pasti (1/4 di vino + ½ di acqua a persona a pasto) – Visite guidate come da programma – Ingresso alla Manifattura dei Marinati di Comacchio – Biglietto cumulativo per ingresso ai siti di Ravenna – Assicurazione medico/bagaglio

La quota non comprende:

Nostro Accompagnatore – Ingressi a Musei, Monumenti, Ville, Palazzi o altro menzionato nel programma se non indicato ne “La quota comprende” – Biglietto cumulativo per Ingresso ai siti di Ravenna – Assicurazione Annullamento – Mance – Facchinaggio – Tassa di Soggiorno (da pagarsi in loco, se dovuta)  – Extra di carattere personale e tutto quanto non indicato ne “La quota comprende”.

RICHIESTA DI PREVENTIVO NON IMPEGNATIVO

TUTTI I CAMPI SONO OBBLIGATORI, SOLO IL CAMPO NOTE E' FACOLTATIVO

Il trattamento dei dati personali – il cui conferimento è necessario per la conclusione e l'esecuzione del contratto – è svolto, nel pieno rispetto del D. Lgs. 196/2003, in forma cartacea e digitale. I dati saranno comunicati ai soli fornitori dei servizi compresi nel pacchetto.