UMBRIA RELIGIOSA: I LUOGHI CARI A SAN FRANCESCO D’ASSISI E A SANTA RITA DA CASCIA



Scarica la Brochure del viaggio UMBRIA RELIGIOSA: I LUOGHI CARI A SAN FRANCESCO D’ASSISI E A SANTA RITA DA CASCIA

Primo Giorno: PARTENZA E ASSISI, LA CITTA’ DI SAN FRANCESCO

Ritrovo dei partecipanti secondo orario e luogo convenuto e partenza dalla propria località in Bus G.T. per l’Umbria. Sosta lungo il percorso. Arrivo in hotel, sistemazione nelle camere e pranzo. Nel pomeriggio visita guidata (solo esterni) di Assisi, il cuore dell’Umbria francescana, famosa per S.Francesco e S.Chiara, la città della pace che splende nel colore bianco e rosa delle sue pietre. Avremo modo di visitare il medioevale centro storico che si dipana attorno alla Piazza del Comune con il Palazzo del Capitano del Popolo, la torre del Popolo, il campanile civico ai cui piedi si trovano murate le misure trecentesche di mattoni, tegole e tessuti in uso nella città, il Palazzo dei Priori, la Cattedrale di San Rufino, la Basilica di Santa Chiara, la Chiesa Nuova con riferimento a “La Stalletta” dove si racconta essere nato San Francesco, il Tempio di Minerva e la Basilica sepolcrale di San Francesco. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

Secondo Giorno: SPOLETO E I LUOGHI CARI A SAN FRANCESCO D’ASSISI

Pensione completa in hotel. In mattinata visita guidata (solo esterni) di Spoleto, città ricca di memorie storiche e attivo centro monastico grazie ai Benedettini prima e ai Domenicani poi. Ci soffermeremo nel centro storico all’interno delle mura per osservare i principali monumenti cittadini (la chiesa di S.Eufemia, il Duomo, la Rocca, il Palazzo Comunale) assieme alle maggiori testimonianze d’epoca romana (Arco di Druso, Teatro Romano). Nel fine settimana compreso fra l’1 e l’11 novembre si svolge ogni anno l’iniziativa enogastronomica “Spoleto tipica”, mostra mercato dei prodotti locali. Nel pomeriggio visita guidata ad alcuni dei luoghi più cari a San Francesco di Assisi: La Chiesa di Santa Maria degli Angeli, strettamente legata alla vita e all’opera di San Francesco. Luogo di culto e di memorie dove si affollano i ricordi vivi e presenti di quest’uomo eccezionale che elesse, a suo letto di morte, la semplice cappellina da cui aveva iniziato il suo apostolato. Questi eventi altamente significativi e l’indulgenza del Perdono che è legato alla Porziuncola, hanno fatto di Santa Maria degli Angeli una meta ininterrotta di pellegrinaggi e luogo di fervida devozione. Proseguimento della visita con una navetta locale all’Eremo delle Carceri, antico dormitorio del XIV secolo, collocato a circa 5 km da Assisi salendo sul Monte Subasio. Esso è costruito sul luogo dove San Francesco e i suoi seguaci si ritiravano (si carceravano) in preghiera, presso una chiesetta circondata da grotte già in età paleocristiana frequentate da eremiti. Si narra che il nome “Eremo delle Carceri” sia dovuto al significato della parola “Carcere”: Sacro Ritiro. La Chiesa di San Damiano è il luogo dove nel 1205 San Francesco d’Assisi pregando davanti al crocifisso presente all’interno della Chiesa lo sentì parlare chiedendogli di riparare la sua casa. Questo evento inciderà profondamente nella vita del santo che proprio qui, negli ultimi anni della sua vita, compose il Cantico delle Creature.

Terzo Giorno: ROCCAPORENA, CASCIA E NORCIA

Colazione in hotel e partenza per Cascia. Prima della visita alla cittadina, saliremo la valle del Corno fino a Roccaporena, paese natale di Santa Rita dove si trova la sua casa trasformata in chiesa. Proseguimento della visita di Cascia, antichissimo borgo che a cavallo fra il XIV e il XV secolo fece da sfondo alla vita e all’opera di Rita, monaca agostiniana al secolo Margherita Lotto (Basilica di Santa Rita, Monastero San Francesco). Trasferimento sull’altopiano di Santa Scolastica nella valle del Sordo dove si trova Norcia, la città che diede i natali a San Benedetto, fondatore dell’ordine dei Benedettini che visse tra il V e VI secolo tra la preghiera e l’umiltà del lavoro. Cuore del paese è piazza San Benedetto sulla quale si affacciano i più importanti edifici (la cattedrale, il Palazzo Comunale, la chiesa di San Benedetto). Pranzo in ristorante in corso di escursione. In serata rientro in hotel, cena e pernottamento.

Quarto Giorno: PERUGIA – IL PRANZO/DEGUSTAZIONE IN FRANTOIO E RIENTRO

Colazione in hotel. In mattinata visita guidata (solo esterni) di Perugia, sorpresa per chi non la conosce grazie alla varietà e qualità delle testimonianze dell’antichità e del medioevo. Seguendo la “via monumentale” si andranno a toccare: Palazzo dei Priori, il Collegio della Marcanzia e il Collegio del Cambio, Fontana maggiore, Arco Etrusco e la Rocca Paolina. Al termine della visita trasferimento poco fuori Perugia per un pranzo/degustazione in frantoio a base di prodotti tipici locali. Si tratta di un frantoio che dal 1785 produce l’olio tipico umbro. Il frantoio ha però una storia ancora più antica; era infatti parte integrante di una proprietà agricola dell’antico ordine cavalleresco dei Templari, i famosi Monaci guerrieri. Prova ne è la maestosa Abbazia Templare di San Bevignate che sorge a pochi passi dal frantoio, una delle due ancora esistenti in Europa e l’unica in Italia. E’ quindi sin dal 1300 che tra queste mura seguendo una immutata tradizione si perpetua la produzione di Olio Extravergine di Oliva di alta qualità. Ogni mattone in quei muri trasuda storie di alchimie artigiane e danze soavi dell’uomo con la natura. L’azienda è quindi anche “Museo dell’Olio”, negli ambienti di origine trecentesca completamente recuperati sono esposti attrezzi e reperti della “Civiltà dell’Olio” di ogni periodo storico. Nel pomeriggio partenza per il rientro alla propria località.

La quota comprende:

Trasporto in Bus G.T. – Vitto e Alloggio autista – Sistemazione presso nostro CITHOTEL 3* in camere doppie con servizi – Pensione completa dal pranzo del 1°gg. alla colazione del 4°gg. – bevande incluse ai pasti (1/4 di vino + ½ di acqua a persona a pasto) – Visita + Pranzo/degustazione in frantoio (4°gg.) – Visite guidate come da programma – Navetta per la salita all’Eremo delle Carceri – Assicurazione medico/bagaglio.

La quota non comprende:

Nostro Accompagnatore – Ingressi a Musei, Monumenti, Ville, Palazzi o altro menzionato nel programma se non indicato ne “La quota comprende” – Assicurazione Annullamento – Mance – Facchinaggio – Tassa di Soggiorno (da pagarsi in loco, se dovuta) – Extra di carattere personale e tutto quanto non indicato ne “La quota comprende”.

RICHIESTA DI PREVENTIVO NON IMPEGNATIVO

TUTTI I CAMPI SONO OBBLIGATORI, SOLO IL CAMPO NOTE E' FACOLTATIVO

Il trattamento dei dati personali – il cui conferimento è necessario per la conclusione e l'esecuzione del contratto – è svolto, nel pieno rispetto del D. Lgs. 196/2003, in forma cartacea e digitale. I dati saranno comunicati ai soli fornitori dei servizi compresi nel pacchetto.