VILLA CARLOTTA, BELLAGIO E MILANO



Scarica la Brochure del viaggio VILLA CARLOTTA, BELLAGIO E MILANO

Primo Giorno: PARTENZA E VILLA CARLOTTA
Ritrovo dei partecipanti secondo orario e luogo convenuto e partenza dalla propria località in Bus G.T. per la Lombardia. Sosta lungo il percorso. Arrivo in hotel, sistemazione nelle camere e pranzo. Nel pomeriggio visita guidata di Villa Carlotta di Tremezzo, splendida dimora commissionata alla fine del 1600 dal marchese Giorgio Clerici: un edificio imponente ma sobrio, circondato da un giardino all’italiana con statue, scale e fontane per un’ampiezza di oltre 70.000 mq. Con il successivo proprietario, Gian Battista Sommariva, la villa toccò il sommo dello splendore, arricchendosi di opere d’arte. Alla metà del XIX secolo la proprietà venne donata dalla principessa Marianna di Nassau alla figlia Carlotta in occasione delle sue nozze con Giorgio II, duca di Sachsen-Meiningen che appassionato botanico, si prodigò per lo sviluppo e l’arricchimento del giardino paesaggistico. Il parco è celeberrimo per la stupefacente fioritura primaverile dei rododendri e delle azalee in oltre 150 varietà. Oltre ad antichi esemplari di camelie, cedri e sequoie secolari, platani ed essenze esotiche si susseguono il giardino roccioso, la valle delle felci, il bosco dei rododendri, il giardino dei bambù, il museo degli attrezzi agricoli. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

Secondo Giorno: PASSO DEL GHISALLO E BELLAGIO
Colazione in hotel. Partenza in bus verso la valle del Lambro (Valassina) fino al Passo del Ghisallo, famoso agli appassionati del ciclismo, per poi scendere sulla punta estrema del Triangolo Lariano fino allo splendido borgo di Bellagio. Lungo il percorso soste a Canzo e al Ghisallo. Canzo è un ridente paese di villeggiatura con la chiesa parrocchiale dedicata a San Miro, il santo “delle sorgenti”. Il Passo del Ghisallo ospita il santuario della Madonna dei Ciclisti (alle pareti vi sono appese biciclette di campioni fra cui Fausto Coppi). Visita facoltativa al Museo del Ciclismo il più importante in Italia dedicato a questo sport. Nel pomeriggio prenderemo la storica funicolare inaugurata già nel lontano 1894. In 7 minuti circa, superando un dislivello di cinquecento metri con un pendenza massima del 55%, raggiungeremo Bellagio, conosciuta come la “perla del lago di Como” per la bellezza della posizione e per la ricchezza di ville e di giardini edificati dalla nobiltà e dalla ricca borghesia a partire dal XVIII secolo. Visita al borgo vecchio dove si susseguono antiche e suggestive abitazioni tra misteriosi vicoli e caratteristiche scalinate acciottolate sulle quali si affacciano variopinti negozi con prodotti di ottima qualità. Notevole la chiesa stupendo esempio dell’arte romanico-lombarda (XII sec.) costruita tra il 1075 e il 1125 dai Maestri Comacini. Visita alla Villa Melzi d’Eril, magnifica nella sua architettura di rigorose linee neoclassiche e costruita nel 1808 per il Duca Francesco Melzi d’Eril, coadiutore di Napoleone. La visita comprende la cappella, il piccolo museo ed il parco, primo esempio lariano di giardino all’inglese, dove stupendi gruppi di azalee e rododendri si alternano con magnifiche statue. Pranzo in ristorante in corso di escursione. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

Terzo Giorno: MILANO E RIENTRO
Colazione in hotel e trasferimento in bus a Milano. Arrivo e visita guidata (solo esterni) del capoluogo Lombardo, Milano. L’itinerario classico previsto segue le vicende dei Visconti e degli Sforza e dei monumenti che hanno lasciato. La città è ricca di monumenti storici come: il Duomo (Ingresso gratuito ma obbligo di noleggio degli auricolari) che con le sue piramidi di marmo bianco-rosa o grigio formano uno spettacolo unico al mondo; il Teatro alla Scala, collegato alla cattedrale tramite l’ottocentesca Galleria Vittorio Emanuele, celebrata da Hemingway nel suo libro “Addio alle armi”, il Castello Sforzesco, sontuosa dimora dei duchi di Milano. Pranzo in ristorante e nel pomeriggio partenza per il rientro alla propria località.

La quota comprende:
Trasporto in Bus G.T. – Vitto e Alloggio autista – Sistemazione presso nostro CITHOTEL in camere doppie con servizi – Pensione completa dal pranzo del 1°gg. al pranzo del 3°gg. – Bevande incluse ai pasti (1/4 di vino + ½ di acqua a persona a pasto) – Visite guidate come da programma – Ingresso a Villa Carlotta di Tremezzo, a Villa Melzi d’Eril di Bellagio – Assicurazione medico/bagaglio.
La quota non comprende:
Nostro accompagnatore – Ingressi a Musei, Monumenti, Ville, Palazzi o altro menzionato nel programma se non indicato ne “La quota comprende” – Assicurazione Annullamento – Mance – Facchinaggio – Tassa di Soggiorno (da pagarsi in loco, se dovuta) – Extra di carattere personale e tutto quanto non indicato ne “La quota comprende”.

RICHIESTA DI PREVENTIVO NON IMPEGNATIVO

TUTTI I CAMPI SONO OBBLIGATORI, SOLO IL CAMPO NOTE E' FACOLTATIVO

Il trattamento dei dati personali – il cui conferimento è necessario per la conclusione e l'esecuzione del contratto – è svolto, nel pieno rispetto del D. Lgs. 196/2003, in forma cartacea e digitale. I dati saranno comunicati ai soli fornitori dei servizi compresi nel pacchetto.