WEEK-END DEL GUSTO IN LANGA: LE CANTINE STORICHE DELLA CINZANO, IL BAROLO E IL FORMAGGIO DELLE LANGHE



Scarica la Brochure del viaggio WEEK-END DEL GUSTO IN LANGA: LE CANTINE STORICHE DELLA CINZANO, IL BAROLO E IL FORMAGGIO DELLE LANGHE

Primo giorno: PARTENZA – LO STABILIMENTO DELLA DIAGEO
Ritrovo dei partecipanti secondo orario e luogo convenuto e partenza dalla propria località in Bus G.T. per il Piemonte. Sosta lungo il percorso. Arrivo in hotel, sistemazione nelle camere e pranzo. Nel pomeriggio visita a Diageo: Ex Stabilimento della Cinzano di Santa Vittoria d’Alba. Si tratta della nuova azienda Diageo, che ha assorbito il marchio Cinzano mantenendo gli stessi stabilimenti. Nata nel 1997, vanta una lunga e ricca tradizione. L’antenata più antica risale al 1749, la società del famoso whisky J&B. 10 anni dopo, Arthur Guinness firma il contratto di locazione del famoso birrificio St James’s Gate di Dublino, pronto a creare quella che diventerà un’icona a livello mondiale. Tra ‘800 e ‘900 la linea di marchi e il settore continuano a rinnovarsi ed espandersi tramite una serie di società filiali e nel 1997, dalla fusione di Grand Metropolitan e Guinness, nasce Diageo, che include la più grande collezione di marchi di alcolici del mondo. La visita agli stabilimenti prevede la Glass Collection: una rara e originale collezione di bicchieri, coppe e calici che racconta la storia del bicchiere durante il periodo Antico e Romano, la cantina sotterranea e la Sala delle erbe e degli alambicchi. Tempo permettendo, visita ad una piccola cantina locale che ancora conserva il sapore e il calore della tradizione piemontese, dove sarà possibile gustare oltre al buon vino, curiosità e aneddoti della storia contadina (degustazione da quotare). Rientro in hotel, cena e pernottamento.

Secondo giorno: BAROLO, IL VINO, ALTA LANGA
Pensione completa in hotel. In mattinata visita guidata di Barolo e del Castello Falletti di Barolo. La storia del castello Falletti si ritiene avere inizio, nel decimo secolo. Della struttura originaria rimane ben poco a seguito dei diversi restauri e saccheggiamenti. A partire dal 1970 il Castello Falletti dopo essere stato per lungo tempo dimora della famiglia Falletti, viene acquistato dal comune di Barolo. Oggi le cantine del castello ospitano l’Enoteca Regionale del Barolo, e il Museo Etnografico-Enologico e, quando presenti, esposizioni artistiche e fotografiche. La visita al Castello Falletti si concentra al primo piano, il cosiddetto piano nobile: la prima sala che si incontra risalendo lo scalone è il Salone delle quattro stagioni, ampio e luminoso ambiente con arredi fine stile impero che deve il proprio nome a quattro pitture dedicate ciascuna a una stagione dell’anno. Da questo locale si accede alla Sala degli stemmi, il cui soffitto è decorato con gli emblemi sia dei Falletti. La stanza della Marchesa è pure interessante per la presenza di uno dei pochi letti in stile impero visibili in Italia. Dalla terrazza del castello, è possibile godere di un bellissimo panorama, con vedute verso la bassa Langa e alcuni tra i più prestigiosi crus di Barolo. Nel pomeriggio tour panoramico dell’Alta Langa fino a raggiungere un’azienda agricola di produzione del formaggio con degustazione. Per concludere il tour in “dolcezza”, visita ad un apicoltore della zona per degustare un miele particolare, prodotto secondo le più antiche tradizioni.

Terzo giorno: ASTI, IL VINO E IL PEPERONE QUADRATO – RIENTRO
Colazione in hotel e trasferimento per la visita guidata (solo esterni) di Asti: la città, si sviluppa in epoca romana; l’importanza della città è all’apice tra il X e il XIV secolo quando imperatori e potenze ecclesiastiche europee avevano intensi rapporti diplomatici e commerciali. È ancora fortemente riconoscibile l’impianto medievale della città nelle sue strade, nei suoi edifici e nelle sue torri, ma non mancano elementi importanti di epoca romana e soprattutto palazzi medievali trasformati in epoca barocca. Il nostro itinerario alla scoperta della città ci permetterà di conoscere questi aspetti e si concluderà presso l’antico Palazzo Gazelli di Rossana con l’ingresso alle suggestive cantine storiche sotterranee. Proseguimento della visita a Costigliole d’Asti, nel cuore dell’Alto Monferrato. Qui il territorio è contraddistinto da dolci colline e distese di vigneti; inoltre qui, c’è una delle produzioni agricole più caratteristiche dell’intero Piemonte: il Peperone Quadrato d’Asti. Trasferimento a San Damiano d’Asti e pranzo/degustazione a base di prodotti tipici locali presso un’Azienda Agricola dei dintorni, prestigiosa azienda del Monferrato a conduzione famigliare, dedicata alla produzione di uva di qualità da vinificare nella propria cantina costituita da circa 5 ettari di vigneto. L’azienda dà la possibilità di visitare le cantine, le grotte scavate nel tufo e i vigneti. Un occhio di riguardo va dato al Crutìn, una grotta scavata nel tufo per far invecchiare le piccole partite di vini selezionate nelle migliori annate: grazie alla temperatura costante di 13°C e un’umidità intorno all’80% è il luogo ideale per una maturazione naturale. Nel pomeriggio partenza per il rientro alla propria località.

La quota comprende:
Trasporto in Bus G.T. – Vitto e Alloggio autista – Sistemazione presso uno die nostri CITHOTEL in camere doppie con servizi – Pensione completa dal pranzo del 1°gg. alla colazione del 3°gg. – Bevande incluse ai pasti (1/4 di vino + ½ di acqua a persona a pasto) – Pranzo/degustazione in Azienda Vitivinicola che comprende un piccolo antipasto e taglieri di salumi e formaggi con miele e marmellate, dolce accompagnati dai vini prodotti dall’azienda stessa – Visite guidate come da programma – 2 Degustazioni – Ingresso alle Cantine storiche della Cinzano e al Castello di Barolo – Assicurazione medico/bagaglio.
La quota non comprende:
Nostro Accompagnatore – Ingressi a Musei, Monumenti, Ville, Palazzi o altro menzionato nel programma se non indicato ne “La quota comprende” – Assicurazione Annullamento – Mance – Facchinaggio – Tassa di Soggiorno (da pagarsi in loco, se dovuta) – Extra di carattere personale e tutto quanto non indicato ne “La quota comprende”.

RICHIESTA DI PREVENTIVO NON IMPEGNATIVO

TUTTI I CAMPI SONO OBBLIGATORI, SOLO IL CAMPO NOTE E' FACOLTATIVO

Il trattamento dei dati personali – il cui conferimento è necessario per la conclusione e l'esecuzione del contratto – è svolto, nel pieno rispetto del D. Lgs. 196/2003, in forma cartacea e digitale. I dati saranno comunicati ai soli fornitori dei servizi compresi nel pacchetto.