WEEK-END TRA VINI E CASTELLI DELL’ASTIGIANO: IL CASTELLO DI PRALORMO, CASTELL’ALFERO E IL MUSEI DEI GESSI DI MAGLIANO ALFIERI



Scarica la Brochure del viaggio WEEK-END TRA VINI E CASTELLI DELL’ASTIGIANO: IL CASTELLO DI PRALORMO, CASTELL’ALFERO E IL MUSEI DEI GESSI DI MAGLIANO ALFIERI

Primo Giorno: PARTENZA – MAGLIANO ALFIERI – CASTELL’ALFERO
Ritrovo dei partecipanti secondo orario e luogo convenuto e partenza dalla propria località in Bus G.T. per il Piemonte. Arrivo in tarda mattinata e visita guidata de Magliano Alfieri e del Museo dei Soffitti in Gesso, la città è dominata dal castello che fu degli Alfieri che ora ospita il Museo dedicato ai Soffitti in Gesso che documenta una particolarissima tecnica costruttiva assai diffusa nelle case contadine; si tratta di collegamenti orizzontali formati da pannelli di gesso portanti, gettati in opera tra travi e travetti di legno, su matrici lignee dove venivano disegnati dei motivi decorativi. Il più antico solaio, trovato in una cascina di Vezza d’Alba, porta la data 1580. Pranzo in ristorante, proseguimento per l’hotel, sistemazione nelle camere. Nel pomeriggio visita guidata al Castello dei Conti D’Amico e il Museo Etnografico “L Ciar”. Costruito nel ’200 dal comune di Asti a difesa delle incursioni dei comuni limitrofi, oggi il maniero ha aspetto settecentesco ed è sede del palazzo comunale. Notevoli per pregio artistico la Sala Rossa e la Sala Verde, mentre nel Museo Etnografico ‘L Ciar, situato nei sotterranei del castello sono state raccolte testimonianze della vita passata: una vasta raccolta che spazia dal XIX° al XX° secolo, con migliaia di oggetti che riportano indietro nel tempo, contadinerie, giocattoli ed attrezzi vari e varie ricostruzioni d’epoca di ambienti casalinghi, scolastici, carcerari e contadini. Al termine trasferimento per la visita ad una tenuta, un’azienda agricola che trova spazio in un costruzione settecentesca e dove tutto intorno le vigne formano uno spettacolare anfiteatro. L’antica cantina a volte, con i mattoni naturali a vista e le vecchie pavimentazioni, testimonia una vocazione vinicola che viene da lontano. Situata nel cuore del Monferrato, affonda le sue radici nella più antica tradizione enologica e oggi dispone di oltre 30 ettari di terreno con vitigni classici del Monferrato, Barbera, Grignolino e Freisa affiancati da altre varietà pregiate: Chardonnay, Pinot nero, Cabernet. Su tutti i poderi della tenuta vige il criterio di un’agricoltura ecocompatibile con l’utilizzo di tecniche agronomiche e prodotti a basso impatto ambientale per la salvaguardia oltre che dell’ambiente anche del prodotto finale a tutela del consumatore. Tutti i vini sono ottenuti dai vigneti coltivati con vendemmia manuale ed accurata selezione dei grappoli maturi per un risultato di massima qualità. Durante la visita è prevista una degustazione di prodotti tipici accompagnati dai vini dell’azienda. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

Secondo Giorno: IL CASTELLO DI PRALORMO E IL PRANZO IN CASCINA
Colazione in hotel. In mattinata partenza per la visita di Castello di Pralormo, le cui origini risalgono al Medioevo. Esso è stato trasformato durante varie epoche in residenza nobiliare grazie agli interventi di alcuni dei maggiori architetti del tempo ed è tuttora abitato dai proprietari, i Conti Beraudo di Pralormo. A circondare il castello troviamo il magnifico parco, costruito dal famoso architetto paesaggista Xaver Kurten. Gli interni ricreano ancora oggi l’atmosfera della vita quotidiana dell’Ottocento e Novecento; all’interno infatti possiamo trovare la cantina, dedicata alle attrezzature per la vendemmia e la vinificazione e la vicina grande sala ad archi e mattoni dove sono radunati gli arredi essenziali per le persone che abitavano il maniero, con i primi sistemi per riscaldarsi, per lavare, per illuminare gli ambienti nelle ore notturne.  Pranzo in agriturismo, che sorge all’interno di un’antica cascina tipicamente piemontese ristrutturata mantenendo inalterati i canoni architettonici originari. Il calore del caminetto, il legno sapientemente recuperato e i rivestimenti in mattoni rossi ci rimandano ad atmosfere d’altri tempi. Al termine partenza per il rientro alla propria località previsto in serata

La quota comprende:
Viaggio in Bus G.T. – Vitto e alloggio autista – Sistemazione presso nostro CITHOTEL – Trattamento di pensione completa dal pranzo del 1° gg. alla colazione del 2° gg. – Bevande incluse ai pasti (1/4 di vino + ½ di acqua a persona a pasto) – Visita + pranzo/degustazione del 2°gg. in Agriturismo con menu a base di prodotti tipici stagionali abbinati a vini locali – Visite guidate come da programma – 1 degustazione in Azienda Agricola a base di salumi, salse e formaggi accompagnati da vini -1 – pranzo in ristorante – Ingresso al Castello di Pralormo, al Castello dei Conti D’Amico incluso il Museo Etnografico “L Ciar” di Castell’Alfero e al Museo dei Gessi di Magliano Alfieri – Assicurazione medico/bagaglio.
La quota non comprende:
Nostro Accompagnatore – Ingressi a Musei, Ville, Chiese, Castelli Palazzi, Monumenti o altro menzionato nel programma se non inclusi ne “La quota comprende” – Mance – Facchinaggio – Assicurazione Annullamento – Tassa di Soggiorno (da pagarsi in loco, se dovuta) – Extra di carattere personale e quanto altro non indicato ne “La quota comprende”.

RICHIESTA DI PREVENTIVO NON IMPEGNATIVO

TUTTI I CAMPI SONO OBBLIGATORI, SOLO IL CAMPO NOTE E' FACOLTATIVO

Il trattamento dei dati personali – il cui conferimento è necessario per la conclusione e l'esecuzione del contratto – è svolto, nel pieno rispetto del D. Lgs. 196/2003, in forma cartacea e digitale. I dati saranno comunicati ai soli fornitori dei servizi compresi nel pacchetto.